Archivio per luglio 2007


Dalla penna alla tastiera

sabato, 14 luglio 2007

Ai giorni d’oggi mi capita sempre più raramente, e non sono il solo, di scrivere a penna o a matita, come invece si usava fare fino ai tempi dell’università.

Per il lavoro che faccio ormai utilizzo quasi esclusivamente la tastiera, con cui riesco a scrivere molto più velocemente, anche perché correggere gli errori e raccogliere le idee è più facile e immediato.

Ma un tempo (a scuola, al liceo, all’università) ero uno scribacchino allenato: avevo, ed ho ancora invero, una penna e una matita per ogni esigenza, per gli appunti tecnici, la matematica, la letteratura e il disegno.

Ancora conservo questa passione per una “penna giusta al momento giusto”, ma ormai sempre più raramente mi capita di farne uso (tranne quando si devono apporre delle noiose o costose firme…).

In un certo senso è un peccato: dietro alla gestualità della scrittura c’è l’evolversi continuo della propria calligrafia (bella o brutta che sia), dall’infanzia al momento presente. Inoltre per produrre un documento cartaceo, con dell’inchiostro sopra, ci vuole più pazienza e lentezza rispetto allo scrivere con la tastiera. Con i ritmi spesso frenetici dell’epoca in cui viviamo questo tempo non c’è, oppure fare l’amanuense è considerato semplicemente obsoleto (contrariamente a quanto si possa pensare devo ammetterlo, per gli usi più comuni preferisco di gran lunga la tastiera).

Ma, nonostante tutto il discorso dei pro e dei contro, lo scrivere a mano conserva ancora il suo fascino e porta con sé memorie e storia.

Herry Potte, quattrocchia volante

mercoledì, 11 luglio 2007

Questo pezzo del buon Guzzanti mi ha fatto piegare in due dalle risate… 😀

RomaNordOvest: un anno e mezzo dopo

martedì, 10 luglio 2007

E’ passato ormai oltre un anno e mezzo da quel settembre 2005 in cui nacque la prima versione del sito. Ci ho lavorato davvero tanto da allora, ma solo oggi mi sento di poter trarre le prime conclusioni, per iscritto, sui risultati conseguiti, da me e da tutto lo staff che mi aiuta nella gestione.

La comunità di utenti che lo compone è aumentata tanto da essere un gruppo attivo ogni giorno (anche se ancora a livelli medio-piccoli): questa è la prima soddisfazione, perché il sito è nato principalmente come punto di incontro fra la gente.

Inoltre l’aver saputo soddisfare le esigenze degli iscritti, sia dal punto di vista tecnico, sia da quello amministrativo, è un piacevole riscontro del lavoro intrapreso in questa direzione.

RomaNordOvest è alla sua terza veste grafica, spero migliore di tutte le precedenti. Il sito è ormai ricco di tante utili funzioni e composto da varie sezioni. Sugli aspetti tecnici sono stato molto pignolo e costante, perché non si finisce mai di scoprire qualche bug… 😉 Il tutto è stato fatto curando possibilmente ogni aggiornamento software (a volte anche critico e impattante sul sito in esercizio) o mettendo mano al codice della parte back-end, per apportare modifiche o aggiungere nuove funzionalità.

Questo è quanto c’è dietro al sito, un massiccio lavoro di innovazione e aggiornamento, che continua dagli inizi ad oggi, e che contribuisce a renderlo interessante, piacevole o divertente al suo pubblico.

Non è stato facile neanche far decollare il sito: in principio eravamo una ventina di utenti (attualmente invece siamo quasi 400). Farsi conoscere è stata una piccola impresa. 🙂

Quindi concludo questo intervento ringraziando tutti gli iscritti di RomaNordOvest, specialmente i più assidui e coloro che hanno contribuìto direttamente, credendo come me in questo comune progetto. Il vostro entusiasmo e la vostra presenza mi hanno dato lo spunto e la voglia di andare avanti, anche nei momenti più critici, in cui magari sorgevano infiniti problemi tecnici oppure quando il sito, in fase di stanca, necessitava di qualcuno che gli desse nuova vita. 😉

My best regards.

In città senza fretta

lunedì, 2 luglio 2007

Lo scorso weekend ha visto Roma, complici le prime partenze e il lungo ponte di S. Pietro e Paolo, svuotata del solito caos e del traffico di auto e moto. Non essendo partito ho avuto modo di girare parecchio, ed è stato bello riscoprire la città con altri ritmi, più lenti, diversi dal frenetico andirivieni quotidiano, che in genere accompagna i momenti del lavoro o dell’azione più intensa.

Ma ugualmente intenso, e piacevole, è stato poter percorrere le vie di Roma con una lentezza inconsueta, guardare il paesaggio circostante, e constatare che tutti gli altri automobilisti, o motociclisti, ricercavano per empatia la stessa lentezza, rallentando di proposito, me compreso, senza dover a tutti i costi arrivare presto alla meta (come accade quasi tutti i giorni).

Una sensazione piacevole, che purtroppo capita raramente… ma d’estate o nei periodi dell’anno in cui la maggior parte della gente parte per le vacanze capita ed sicuramente un’occasione per godere al meglio dei pregi di questa grande città… 😉

30+1

lunedì, 2 luglio 2007

Grazie a tutti coloro che mi hanno fatto gli auguri di compleanno oggi… Alcuni sono stati davvero inaspettati, e forse per questo ancora più graditi! 😉


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: