Usenet: la fine di una lunga stagione

Chi ha curiosato tra le sezioni del mio vecchio sito ha notato probabilmente che ce n’è una dedicata a Usenet, il mondo dei newsgroup, in cui spiego cosa sono, che utilità hanno e come utilizzarli.

Sono stato un assiduo frequentatore di alcune aree, fra cui quelle di maggiore interesse relative al Mac, al cinema, ai libri, ai fumetti.

Se inizialmente questi erano luoghi non troppo affollati ed indubbiamente interessanti, questa mia curiosità (dopo quasi 10 anni di partecipazione) si è andata spostando e ormai è rivolta, per le stesse tematiche, direttamente alla rete e ai forum, strumenti sicuramente con diverse modalità di consultazione ma di utilità pressoché equivalente.

Forse ciò che mi ha fatto allontanare dai ng, che in certi periodi ho seguito con grande intensità, è stato l’aumentare vertiginoso degli utilizzatori e quindi anche del traffico: troppe informazioni, molte delle quali inutili, per cui si perdeva più tempo a fare la scrematura del superfluo che a dedicarsi alla lettura alle discussioni di reale interesse.

Inoltre mentre la struttura narrativa del topic in un forum è lineare, ovvero si risponde l’uno dopo l’altro (citando l’autore o gli autori precedenti), nei thread dei newsgroup è ad albero: lo sviluppo di una discussione quindi, e dei relativi ‘rami’, rischia di essere rapidissimo e di andare in mille direzioni diverse (compresi flame o sterili polemiche fra i poster), molte delle quali nulla hanno a che fare con il tema iniziale (la radice, ovvero il post che ha originato il thread).

Ad ogni modo non escludo di tornarci un giorno o l’altro… a volte consulto i newsgroup tramite le ricerche di Google Gruppi, ma per ora mi limito a questo: non ho tempo per scaricare e leggere migliaia di topic al giorno, quindi utilizzo le ricerche dirette dei motori di ricerca o navigo su alcuni forum meno trafficati.

In conclusione devo aggiungere (last but not least!) che Usenet non è stata solo fonte di arricchimento culturale, ma anche un ottimo posto in cui stringere solide e durature amicizie. Alcuni dei miei lettori sono fra queste, e quindi colgo l’occasione per salutarli qui: il filone (o thread che dir si voglia) nato su un newsgroup continua idealmente sui blog o per altre vie… 😉


2 Commenti a “Usenet: la fine di una lunga stagione”

  1. SimonX ha detto:

    E di Fidonet ne vogliamo parlare???

    Capperi che ricordi… quanta gente conosciuta e dimenticata ahahahahah

    Ogni tanto poi quando entro su IRC qualcuno si ricorda di me… ma io proprio niente di loro… ahahahah troppi anni sono passati! eheheh

  2. Daniele ha detto:

    Fidonet l’ho mancata… ma ne ho sentito parlare molto! 😉


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: