Anobii: il facebook della lettura

Ebbene, ce l’ho fatta anch’io: chi mi legge con attenzione ricorderà che di recente ho manifestato il proposito di condividere i miei gusti, e le mie letture attuali, con amici e lettori di questo blog.

C’è un sito, o meglio, una comunità virtuale, il cui tema principale sono appunto i libri: basta registrarsi per inserirli in una libreria virtuale con estrema facilità e immediatezza, il suo nome è Anobii. Superati i primi indugi mi sono messo di buzzo buono a catalogare i romanzi che ho in casa. Ho caricato principalmente romanzi, qualche saggio e basta. Dato che non faccio il bibliotecario di professione, ho saltato enciclopedie, libri che non ho letto e che probabilmente non leggerò mai, libri vecchi di cent’anni, ecc.

Nel mio profilo su Anobii, che è consultabile cliccando qui, potrete avere informazioni su cosa ho letto, quando, costa sto leggendo attualmente ed anche sapere se ho pubblicato qualche commento o mini-recensione. Ovviamente una volta registrati potrete creare la vostra libreria, e, se volete, condividerla con me.

Nella mia c’è un po’ di tutto, dai libri letti a quindici anni a quelli più recenti.

Provate, è sicuramente un progetto molto interessante! 😉


I commenti sono bloccati.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: