Cartolina d’agosto

Che bella Roma semi-deserta. Roma senza i romani, o con molti meno romani. La condizione giusta perché sia vivibile. Poi non fa neanche tanto caldo… Un cielo azzurro e un sole che la rendono quasi scintillante.

Unici nei: gente in macchina che fa inversione a U nei posti più improbabili, tanto non c’è nessuno (qualcuno c’è, guardate bene). Poi i Rom col carrelletto raccogli-monnezza, sempre così occupati nel loro ‘lavoro’. Ci stanno sempre. Pure a Ferragosto con quattro cristi in croce, o a Capodanno mentre tutti dormono, vedrai sempre un omino che si aggira per il tuo quartiere e infila la testa dentro i cassonetti per fare un particolare tipo di raccolta differenziata. Tutta roba usata che ti ritroverai sulle bancarelle a Portaportese. Oggi ne ho beccato uno appena uscito di casa, col suo fido carrellino. Ieri, andando a buttare la spazzatura, me ne trovo un’altro a frugare dentro il cassonetto, e allora gli faccio, ironicamente: “posso?”.


Tag: , ,

I commenti sono bloccati.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: